7 Agosto 2020
  • 17:18 Materasso gonfiabile: sistema di gonfiaggio
  • 13:09 Funghi riscaldanti: stufe o oggetti d’arredo? Quale fattore privilegiare fra estetica e funzionalità
  • 10:30 Sedie da ufficio: dovreste utilizzarle anche in casa?
  • 10:52 Perché il mercato delle cuffie Bluetooth è in continua ascesa
  • 15:23 Contapassi per Iphone: i modelli migliori

Oltre alla classica forma a colonna, esistono funghi riscaldanti anche a parete o a soffitti, che emanano calore a raggi infrarossi con dispositivi di fissaggio al muro o di sospensione dal solaio, a prezzi più contenuti anche abbondantemente sotto i 100 euro. Se, invece, si vuole restare sul classico si potrà orientare la scelta sui tanti modelli a libera installazione, a gas o elettrici. Per chi non ha abbastanza spazio si consigliano anche i funghi riscaldanti da tavolo, modelli in miniatura in grado di riscaldare solo lo spazio del tavolinetto da giardino, ma particolarmente belli e decorativi come gradevoli suppellettili che, però, hanno anche la funzione basilare di diffondere calore, per quanto a corto raggio.

Generalmente, i funghi di questa tipologia sono elettrici, ma se ne possono trovare in commercio anche a gas. Per quanto riguarda il design ricalcano quello degli articoli più grandi, stessa forma, stessa funzione nel loro piccolo, che può essere sufficiente se si sta a ridosso della fonte di calore. Questi cloni in miniatura dei funghi ‘giganti’ si adattano a piccoli spazi con tavoli e sedute in giardino, veranda o nel patio di casa, dove grazie a questi piccoli dispositivi termici si può trascorrere qualche ora all’aperto anche nelle giornate più rigide. Nel momento in cui si decide di acquistare uno o più funghi riscaldanti da esterno, a seconda delle superfici da climatizzare, si dovranno tenere in considerazione diversi fattori, una volta stabilite le proprie priorità.

Da chiarire, innanzitutto, come si useranno e dove, c’è infatti chi li acquista anche per riscaldare spazi interni per quel tocco di calda atmosfera che sanno emanare, arricchendo ogni ambiente anche sul piano estetico. Nell’acquisto di questo genere di stufe, bisogna fare un calcolo preliminare delle metrature e della forma del terrazzo o del patio dove andranno collocati e delle persone che ne fruiranno, in modo abituale o saltuario. Se, ad esempio, si dispone di un terrazzo dove è posizionato solo un tavolo con sedute per pochi intimi un fungo da tavolo sarà più che sufficiente. Nel dubbio potete trovare un vasto assortimento in questo portale web sui migliori funghi riscaldanti in commercio.

admin

RELATED ARTICLES